Museo

Terza Sala

Vi si espongono il tesoro e preziosi arredi sacri. Non tutti gli oggetti offerti alla Madonna di Bonaria sono da riferirsi al tema marinaro; spesso gli ex-voto sono doni per il culto o per l’arredamento e l’abbellimento del Santuario offerti talora da sovrani e da personalità dal nome illustre.

Tra questi vi sono le corone d’oro offerte dal re Vittorio Emanuele I e dalla regina, ricchissimi paramenti offerti da nobildonne consorti di viceré di Sardegna, i doni dei Papi Pio IX, Paolo VI, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e del Cardinale Baggio.

Accanto ai doni dei “grandi” vi sono le offerte della gente semplice che vuole portare come segno di gratitudine alla Madonna qualcosa di prezioso o di particolare: ed allora ecco l’omaggio della fede nuziale, della medaglietta del battesimo, della collanina…

Anche una ricca collezione di rosari tipici sardi abbellisce una parete di questa sala, ricordando l’unione della fede alla capacità artistica di lavorare la filigrana.